solo turismo culturale dal 1953
accedi

Accedi

Registrati

Accedendo dichiari di aver letto e accetti le nostre condizioni generali di uso e vendita, la nostra informativa sulla privacy e le nostre policy sui cookies.

Ricarica effettuata!

Hai aggiunto € sul tuo conto.
Il saldo attuale è di €.

Video acquistato!

Il video è stato aggiunto all'elenco dei tuoi acquisti e potrai visualizzaro fino al

Il saldo attuale è di crediti.

Sei già registrato?


Davide Domenici

Archeologo americanista, è ricercatore in antropologia presso il Dipartimento di Paleografia e Medievistica dell’Università di Bologna, dove insegna Civiltà indigene della Mesoamerica e Fonti documentarie indigene americane; dal 2007 impartisce il corso di Archeologia mesoamericana presso l’Università di Roma “La Sapienza”.

Ha preso parte a ricerche archeologiche a Nazca (Perù), Isola di Pasqua (Cile) e Teotihuacan (Messico); dal 1999 dirige il Progetto Archeologico Rio La Venta (Chiapas, Messico).

La Mesoamerica

Lezioni individuali

Ogni lezione costa 5 € e la licenza dura tre mesi

titolo durata
Presentazione del corso
01
Introduzione
"L'Europa scoprì un'umanità inattesa che impose un ripensamento dei fondamenti stessi della società occidentale". Il nuovo mondo dimostrò la propria irriducibilità alle categorizzazioni occidentali e costrinse l'Europa ad ammettere che la conoscenza non stava più nei testi del passato ma fuori, nel mondo da esperire direttamente. Perché queste popolazioni - come del resto le loro piante, animali e cibi - sono così diverse? E in cosa invece sono simili?
19:13
02
La nascita della Mesoamerica e il mondo Olmeco
Cosa significa Mesoamerica? Quali erano le nozioni comuni ai popoli che la abitavano e quali le differenze? Come si sviluppò la progressiva gerarchizzazione politica? Cos'erano i sistemi politici egalitari? A partire dal Chapas, dove troviamo le prime evidenze di architettura monumentale, arriviamo al Golfo del Messico dove, verso il 1500 a.C., nacque la civiltà olmeca e, con lei, le prime forme d'arte: le teste giganti, i troni e le sculture della pietra verde.
23:03
03
Il mondo Maya
L'arte dei potenti: iconografia testuale e scrittura iconica. San Lorenzo e La Venta, collassando, lasciarono spazio a piccole signorie in forte competizione tra loro. Fu proprio questa competizione, fatta di continue guerre e alleanze, che richiese una narrazione artistica maggiore: i signori, per giustificare il loro potere, avevano bisogno di narrare le loro imprese e la loro genealogia. Grazie alle firme degli artisti, spesso figli di re o re a loro volta, è stato possibile ricostruire la storia di queste incredibili opere d'arte.
24:05
04
Il Messico centrale da Teotihuacan a Tula
L'anomima storia di Teotihuacan. Sebbene sia stata una delle città più importanti del periodo classico - d'esempio per città come Tula e Chichen Itza - non abbiamo steli o iscrizioni, non sappiamo quasi nulla della sua storia; anche gli affreschi, seppur ricchissimi, rappresentano personaggi anonimi. Esisteva una lingua scritta? Chi erano gli abitanti e come era governata la città? Come mai non esistono sepolture regali?
20:15
05
Il mondo Nahuatl
Dal nord arrivarono in Mesoamerica gruppi Nauhatl - spesso erroneamente chiamati Aztechi - tra i quali i Meshika, protagonisti della creazione di una grande confederazione di regni. Ripercorreremo la storia della nascita di questo impero, della rinascita delle grandi sculture a tutto tondo e della scoperta del Templo Mayor."L'uomo mangia la terra, la terra mangia l'uomo". Poiché l'uomo per vivere mangia il mais e beve l'acqua - carne e sangue della terra - egli deve sacrificare la sua carne e il suo sangue alla terra, cosicché essa si possa a sua volta nutrire. Approfondiremo qui la cosmologia degli antichi mesoamericani, i loro calendari, l'idea ciclica del tempo, le divinità come forze fluide che si manifestano con forme e nomi diversi, lo scontro tra divinità celesti e maschili e le divinità sotterranee e femminili.
22:14
06
Religione, rito e sacrificio
"L'uomo mangia la terra, la terra mangia l'uomo". Poiché l'uomo per vivere mangia il mais e beve l'acqua - carne e sangue della terra - egli deve sacrificare la sua carne e il suo sangue alla terra, cosicché essa si possa a sua volta nutrire. Approfondiremo qui la cosmologia degli antichi mesoamericani, i loro calendari, l'idea ciclica del tempo, le divinità come forze fluide che si manifestano con forme e nomi diversi, lo scontro tra divinità celesti e maschili e le divinità sotterranee e femminili.
23:50
07
La conquista
"La Mesoamerica mise l'Europa davanti all'evidenza che esistevano grandi civiltà fino a quel momento sconosciute". Le prime spedizioni, l'arrivo di Cortés, il suo rapporto con Gerónimo de Aguilar e con l'indigena Malinche, le figure quasi mitiche di Gonzalo Guerrero e di Moctezuma II, la prigionia di quest'ultimo, la noche triste: eventi e personaggi che caratterizzarono l'inizio di quel processo terribile e affascinante chiamato conquista.
22:26
08
La conquista spirituale
"Come il medico deve conoscere la malattia per curarla, così l'evangelista deve conoscere le malattie dello spirito". Così Bernardino de Sahagún, francescano mandato in Mesoamerica per evangelizzare gli indigeni, dava ragione del perché, dalla metà del 1500, avesse dato vita al più approfondito studio a noi pervenuto del mondo pre colonizzazione. Uno studio che da molti è riconosciuto come il primo lavoro antropologico ed etnografico in assoluto.
20:27
09
Dalla conquista alla colonia
La disputa di Valladolid vide scontrarsi le teorie di Juan Ginés de Sepúlveda, che sosteneva l'inferiorità degli indigeni, con quelle di Bartolomé de Las Casas, che si impegnò per dimostrare la loro non barbarie e si schierò contro la loro schiavizzazione. Sulla base delle teorie del secondo, prese avvio una politica colonialista in cui i primi meticci ebbero un ruolo sempre più importante.
19:38
10
Il Messico in Italia
"Ogni opera d'arte risponde a domande diverse a seconda di chi sia il suo interlocutore, da dove venga e di che cosa cerchi". Ripercorremo il percorso delle opere d'arte dal 1500 ad oggi per scoprire che rapporto intercorse tra la Mesoamerica e l'Italia del '500 e perché proprio l'Italia ebbe il ruolo principale nella diffusione delle opere d'arte indigena oggi sparse per tutti i musei d'Europa.
18:38